retail

Retail e digital signage: perché è fondamentale il marketing di prossimità?

Nei grandi luoghi del retail il marketing dell’ultimo miglio, meglio conosciuto come marketing di prossimità, sta assumendo sempre più rilevanza: esso influenza in misura significativa la customer experience dei consumatori, nella quale riesce a convivere il punto vendita fisico e virtuale (phygital), indirizzando il cliente in entrambe le direzioni (da fisico a virtuale e da virtuale a fisico). 

E nonostante gli ultimi anni abbiano visto una prepotente ascesa dello shopping virtuale, la dimensione fisica continua a mantenere un ruolo di rilievo nell’esperienza di acquisto, come testimoniano le ultime ricerche nell’ambito del retail.

 

Retail e comunicazione di prossimità

Uno studio recente del Retail Hub di UNA – Aziende della Comunicazione Unite, ha mostrato l’importanza della comunicazione retail che si posiziona come protagonista nella vicinanza del punto vendita, in particolare nell’interazione diretta con il consumatore al momento dell’acquisto.

Dalle ricerche è emerso che il 92,1% dei consumatori conferma l’importanza del brand di essere presente e visibile all’interno del punto vendita. Infatti, mai come quest’anno la comunicazione nel retail è percepita non solo come un elemento che attira l’attenzione e quindi facile da ricordare, ma anche come uno strumento interessante, in quanto utile a descrivere e a informare il cliente sui prodotti, servizi e promozioni.

Un marchio che parla di sé e dei suoi prodotti nelle vicinanze del punto vendita ha maggiori possibilità di essere notato, moltiplicando le possibilità del pubblico di proseguire così il customer journey.

 

Gli strumenti del marketing di prossimità dei punti vendita

Infatti il 62,8% dei consumatori intervistati ha rivelato di essere influenzati nella loro decisione di acquisto da una comunicazione rilevante all’interno di uno dei grandi spazi retail. In questo caso, giocano un ruolo importante i contenuti: il marchio che sa catturare l’attenzione e coinvolgere l’audience ha già ottenuto un grande vantaggio rispetto ai competitor.

Ma per essere efficace il contenuto ha bisogno di un mezzo che sappia valorizzarne la visibilità. Strumenti come brochure e insegne sono evergreen ancora molto utilizzati, ma si stanno imponendo anche i supporti del digital signage, come LEDwall e totem (anche interattivi).

Perché? 

Perché i display digitali hanno diversi vantaggi, il primo su tutti la spettacolarità: un contenuto ad alto impatto visivo proiettato su schermi di grandi dimensioni, permette di catturare facilmente l’attenzione dell’audience, oltre che veicolare i propri messaggi pubblicitari in modo originale, moderno e coinvolgente. 

retail

fonte immagine

 

Vediamo cosa significa sfruttare il digital signage per il retail all’interno di una strategia di marketing di prossimità.

 

I vantaggi del digital signage per il retail

Gli strumenti del digital signage come ad esempio LEDwall e totem, rappresentano ad oggi la scelta ideale per pianificare una strategia di retail proximity marketing per qualsiasi brand.

I motivi principali sono:

  • la visibilità: gli schermi digitali, grazie alle loro grandi dimensioni, catturano l’attenzione dell’audience e permettono di affermare l’identità aziendale, anche da lunghe distanze;
  • la prossimità: se posizionati vicino il punto vendita, i display digitali attirano l’attenzione dei passanti i quali hanno l’opportunità di entrare immediatamente in contatto con il brand e i loro prodotti;
  • la possibilità di prevedere molteplici forme di intrattenimento, come video, o strumenti di personalizzazione, aumentando il coinvolgimento dell’audience nel processo di acquisto;
  • il miglioramento dell’estetica di luoghi di consumo come ad esempio centri commerciali o vetrine.
  • sostenibilità: a differenza della cartellonistica tradizionale, lo schermo LEDwall può essere utilizzato più volte, rinnovando solo i contenuti, con un notevole risparmio di costi e tempi;
  • metriche affidabili: ogni display può contare su un sensore che rileva i dati sull’interazione con l’audience, riportando analisi precise su età, genere, tempo di permanenza, e consentendo al brand di avere dati specifici sul pubblico.

 

Affidati a YTEC per il tuo progetto di retail digitalization

Come azienda specializzata nel settore del digital signage, noi di YTEC, conosciamo bene il valore di questi progetti altamente innovativi e personalizzati. 

Il nostro comparto Retail offre infatti schermi LED, LEDwall e digital device per il mondo del Retail e propone ai negozi uno strumento di promozione e vendita da installare sulle vetrine e all’interno degli store.

Come abbiamo fatto per il brand SarniOro, la catena italiana di gioiellerie che negli anni ha consolidato la sua immagine e presenza nella produzione e commercializzazione di articoli esclusivi di gioielleria, oreficeria, orologeria e argenteria di alta qualità. 

Un importante marchio che ci ha scelto per digitalizzare i suoi punti vendita in tutta Italia con l’installazione di 82 LEDwall 0,80m X 1,60m, e 15 totem digitali interattivi.

Sui display verranno proiettati contenuti ad alto contenuto emozionale realizzati dai brand commercializzati da SarniOro, mentre sui totem sarà possibile collegarsi al sito dedicato, controllare la disponibilità di un prodotto desiderato, e procedere poi all’acquisto, in store o anche online.

Un modo perfetto per entrare nella nuova dimensione del phygital marketing, e mantenere un forte interesse nel marchio coinvolgendo il pubblico a pochi passi dal punto vendita.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *